Azienda Agricola F.lli Esposto Società Agricola Via Molino, 58/60 - 25045 Castegnato (Bs)
Articolo
Torna a Rassegna stampa Torna a Rassegna stampa
Per    valorizzare    l'agricoltura    locale,    Castegnato    ha    istituito    un marchio   di   denominazione   comunale   (De.Co.)   riconosciuto   a   prodotti che soddisfano precise caratteristiche di qualità e tipicità. «Quello    che    parrebbe    un    punto    d'arrivo,    cioè    la    delibera    sul riconoscimento   della   De.Ce.   -   spiega   l'Assessore   Riccardo   Lagorio   -   è in   realtà   solo   il   primo   passo   di   un   percorso   che   spero   porti   grandi vantaggi    alla    nostra    agricoltura.    L'obiettivo    è    di    proporre    al consumatore      produzioni      "agricole      e      di      trasformazione      con connotazioni   territoriali   inequivocabili,   e   soprattutto   di   altissima qualità.   Alcuni   sono   prodotto   legati   a   tradizioni   antiche,   altre   invece di nuova ideazione ma sempre legati alla tradizione del territorio». «Castegnato   -   spiega   soddisfatto   Lagorio   -   è   tra   i   primi   Comuni d'Italia    a    stilare    un    elenco    di    prodotti    tutelati    i    cui    autori garantiranno     il     consumatore,     e     se     stessi,     da     imitazioni.     La singolarità   dell'iniziativa,   sta   poi   nel   fatto   che,   per   la   prima   volta,   si da    attuazione    concreta    al    concetto    di    filiera    territoriale,    cioè produzioni     agroalimentari     che     partendo     dal     prodotto     agricolo interessano   più   attività.   Nel   nostro   caso,   ad   esempio,   prodotti   di pasticceria a da forno» Più   nel   dettaglio,   ecco   i   prodotti   tutelati   dal   marchio.   Accanto   alla Farina    gialla    da    polenta    Belgrano    bresciano,    che    ha    avuto    un meritato    successo    anche    grazie    alla    perseveranza    dell'Azienda Agricola    Esposto    di    Castegnato,    ed    è    stata    offerta    ultimamente durante   una   cena   di   gala   a   Bruxelles   dalla   Provincia   di   Brescia   come «Polenta    di    Castegnato»,    potranno    fregiarsi    del    marchio    De.Co. anche    i    «Castegnotti»    (grissini    di    farina    di    frumento    integrale prodotti nel Comune con lievito madre). Nel   paniere   anche   i   montasù   (pane   tradizionale   che   sino   a   qualche anno   fa   si   poteva   trovare   nelle   fornerie   e   che   la   lunga   procedura   a mano    ha    quasi    cancellato    dal    mercato);    i    croccantini    alla    frutta (prodotti   dolciari   con   farina   di   frumento   di   Castegnato);   i   castegnelli (prodotti    dolciari    con    farina    di    Belgrano    bresciano    e    farina    di frumento   di   Castegnato);   gli   anelli   alle   nocciole   (prodotti   dolciari   con farina   di   Belgrano   bresciano   e   farina   di   frumento   di   Castegnato).   Poi ancora   i   frollini   montati   al   burro   (prodotti   dolciari   con   farina   di Belgrano    bresciano    e    farina    di    frumento    di    Castegnato);    il    pane piuma   (pane   tradizionale   con   farina   di   frumento   di   Castegnato);   il biscotto    bresciano    (dolce    di    ricetta    ampiamente    riconosciuta    nel territorio,   ma   con   ingredienti   prodotti   nel   territorio   di   Castegnato). Tutti con marchio rigorosamente De.Co. Giuseppe Orizio
Marchio comunale per biscotti, polenta e altri prodotti tipici Bresciaoggi 13/06/02